le liste del PD

Non riesco proprio a comprendere, se non giustifacole con una legittima strategia elettoralistica, le critiche che vengono mosse a Walter Veltroni per aver candidato nelle liste del PD operai ed imprenditori, prefetti e lavoratori di call center. Non riesco,sinceramente, a capire dove stia la stranezza di questa scelta. I parti, a mio avviso, sono pezzi della società e coem tali devono cercare di rappresentarla nella maniera più veritiera possibile. Non viviamo in una società di soli imprenditori o in una società costituita da soli operai. Non viviamo neppure in una società di soli cattolici o di solo laici, di solo cristiani o di solo musulmani. Viviamo,per fortuna, in una società variegata e dalle mille facce. Non potrei immaginare un partito dove ci fossero solo operai o un partito dove fossero presenti solo imprenditori o un partito composto solo da cattolici o solo da laici. Non potrei mai condividere la presenza di un partito monocolore. Non capisco chi, battendosi per una società dove vengano rispettate le identità di tutti , critica chi nel proprio partito tenta di valorizzare queste differenze e ricchezze. 

Annunci

~ di giuseppecammarata su marzo 5, 2008.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: